Informati sull’infarto

Che cosa è l'infarto

L’infarto è la lesione del muscolo cardiaco provocata dalla morte delle cellule che lo compongono.

Come avviene l'infarto?

L’infarto insorge quanto una delle arterie che portano il sangue al cuore si Ostruisce e dunque, impedendo al sangue di affluire al cuore, priva le cellule del muscolo cardiaco del nutrimento che è loro necessario per sopravvivere.

Perché avviene l'infarto?

L’infarto di solito sopraggiunge a causa della formazione all’interno delle arterie di placche aterosclerotiche, che riducono la portata di sangue dell’arteria fino addirittura ad ostruirla completamente.

Come riconoscere un infarto?

L’infarto si sospetta quando si ha un dolore intenso e protratto al centro del petto, accompagnato da malessere e sudorazione fredda. In alternativa, si può riscontrare un senso di pesantezza allo stomaco o un dolore al dorso e alle braccia, cui segue una grande spossatezza. Può essere sintomo di infarto anche un affanno ingiustificato.

Cosa fare se si sospetta un infarto?

La cosa migliore da fare è chiamare subito i soccorsi (118) o recarsi immediatamente in ospedale. Ogni minuto può infatti essere utile a minimizzare il danno possibile a seguito di infarto.

Quali sono gli interventi che vengono effettuati a seguito di un infarto?

In presenza di un infarto, è necessario per prima cosa riaprire l’arteria ostruita nel più breve tempo possibile.

Come si può evitare un infarto?

Un sano stile di vita ed un’adeguata prevenzione possono aiutare a ridurre significativamente il rischio di insorgenza di infarto. Per questo, prendersi cura del proprio cuore, adottare comportamenti virtuosi e un’attenzione specifica ai fattori di rischio può essere il primo e più efficace strumento per evitare danni al nostro cuore.